fbpx
skip to Main Content

Forte maltempo, bombe d’acqua, frane e alluvioni, come tutelarci?

Forte maltempo, bombe d’acqua, frane e alluvioni sono purtroppo fenomeni sempre più ricorrenti nel nostro paese.

Dal Trentino alla Sicilia, negli ultimi anni, eventi atmosferici sempre più violenti flagellano il nostro paese causando ingenti danni alle nostre abitazioni.

La notizia ancora più allarmante consiste nel fatto che in Italia la copertura assicurativa sulla casa è poco diffusa(ad esclusione della polizza incendio) e se andiamo nel dettaglio, solo 1 casa su 50 è coperta da una polizza contro i rischi catastrofali (terremoto, maremoto, alluvione, esondazione,ecc..).

La soluzione?

Una polizza che tuteli realmente le nostre abitazioni e i beni contenuti all’interno di esse.

Andiamo a vedere nel dettaglio le principali garanzie della polizza casa:

1) incendio del fabbricato e del contenuto:

indennizza i danni materiali e diretti all’abitazione e/o al contenuto, anche se di proprietà di terzi, causati da incendio, fulmine, esplosione, implosione, scoppio.

2) furto e rapina

indennizza i danni materiali e diretti dovuti alla perdita del contenuto, anche se di proprietà di terzi, causati da furto all’interno dell’abitazione, furto commesso dall’esterno senza introduzione nei locali contenenti i beni assicurati, furto comunque commesso da lavoratori domestici, rapina e/o estorsione avvenuta nei locali contenenti le cose assicurate.

3) eventi naturali

la società indennizza i danni materiali e diretti all’abitazione e/o al contenuto causati da:
precipitazioni atmosferiche, trombe d’aria, uragani, tempesta, vento e cose da essi trasportate o fatte crollare.

4) eventi catastrofali

indennizza l’assicurato per i danni materiali e diretti subiti dall’abitazione e/o dal contenuto, anche se di proprietà di terzi, causati da terremoto (nonché da incendio, esplosione e scoppio ad esso conseguente) e/o da alluvione, inondazione e allagamento

5) danni da acqua

fuoriuscita di acqua condotta e da altri liquidi a seguito di guasto o rottura accidentale di impianti idrici,igienici, di riscaldamento, di condizionamento, di pluviali o di grondaie al servizio dell’abitazione occlusione delle condutture di impianti idrici, igienici, di riscaldamento o condizionamento, nonché rigurgiti e/o trabocco della rete fognaria, escluse quelle pubbliche; sono compresi anche i danni derivanti da acqua piovana infiltrata nell’abitazione in seguito ad occlusione o traboccamento di gronde, pluviali o condutture di scarico; fuoriuscita di acqua da apparecchiature di uso domestico collegate a condutture d’acqua, dalle relative tubazioni di collegamento agli impianti idrici dell’abitazione, se dipendente da guasto, rottura, difetto, occlusione, rigurgito e trabocco o da fatto di terzi.
Gelo

6) ricerca e ripristino del guasto

le spese sostenute per ricercare, riparare, sostituire le parti di condutture dell’abitazione che hanno dato origine al danno da acqua, anche in caso di danno causato solo a terzi.

Troviamo molto interessante proporvi un link per approfondire meglio l’argomento, clicca qui

 

Back To Top
WhatsApp Scrivici su WhatsApp